Passa al contenuto principale

Problemi dell'unità di storage

Utilizzare queste informazioni per risolvere i problemi correlati alle unità di storage.

Il server non identifica un'unità

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema.
  1. Osservare il LED di stato dell'unità giallo di destinazione. Se questo LED è acceso, indica un malfunzionamento dell'unità.

  2. Se il LED di stato è acceso, rimuovere l'unità dal vano, attendere 45 secondi e reinserire l'unità. Assicurarsi che l'assieme unità sia collegato al backplane dell'unità.

  3. Osservare il LED di attività dell'unità color verde di destinazione e il LED di stato di colore giallo ed eseguire le operazioni corrispondenti in situazioni diverse:

    • Se il LED di attività di colore verde lampeggia e il LED di stato di colore giallo non è acceso, l'unità viene identificata dal controller e funziona correttamente. Eseguire la diagnostica per le unità. Quando si avvia un server e si preme il tasto seguendo le istruzioni visualizzate sullo schermo, l'interfaccia di LXPM viene visualizzata per impostazione predefinita. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Avvio nella documentazione di LXPM compatibile con il server in uso all'indirizzo Pagina del portale di Lenovo XClarity Provisioning Manager. Nella pagina Diagnostica fare clic su Esegui diagnostica > Test dell'unità disco.

    • Se il LED di attività di colore verde lampeggia e il LED di stato di colore giallo lampeggia lentamente, l'unità viene identificata dal controller ed è in fase di ricostruzione.

    • Se nessun LED è acceso o lampeggiante, controllare se il backplane dell'unità è posizionato correttamente. Per i dettagli, andare al punto 4.

    • Se il LED di attività verde lampeggia e il LED di stato giallo è acceso, sostituire l'unità.

  4. Assicurarsi che il backplane dell'unità sia posizionato in modo corretto. In tal caso, gli assiemi unità si collegano correttamente al backplane senza curvarsi né causare un movimento del backplane.

  5. Reinserire il cavo di alimentazione del backplane e ripetere i punti da 1 a 3.

  6. Reinserire il cavo di segnale del backplane e ripetere i punti da 1 a 3.

  7. Controllare il cavo di segnale del backplane o il backplane stesso:

    • Sostituire il cavo di segnale del backplane interessato.

    • Sostituire il backplane interessato.

  8. Eseguire la diagnostica per le unità. Quando si preme F1 all'avvio di un server, per impostazione predefinita viene visualizzata l'interfaccia di LXPM. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Avvio nella documentazione di LXPM compatibile con il server in uso all'indirizzo Pagina del portale di Lenovo XClarity Provisioning Manager. Da questa interfaccia è possibile eseguire la diagnostica dell'unità. Nella pagina Diagnostica fare clic su Esegui diagnostica > Test dell'unità disco.

    Sulla base di tali test:
    • Se il backplane supera il test ma le unità non vengono riconosciute, sostituire il cavo di segnale del backplane e rieseguire i test.

    • Sostituire il backplane.

    • Se l'adattatore non supera il test, scollegare il cavo di segnale del backplane dall'adattatore e rieseguire i test.

    • Se l'adattatore non supera il test, sostituirlo.

Più unità risultano in stato di errore

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema:
  • Verificare nel log eventi di Lenovo XClarity Controller la presenza di eventi correlati agli alimentatori o a problemi di vibrazioni e risolverli.

  • Assicurarsi che i driver di dispositivo e il firmware per l'unità e il server siano al livello più recente.

Importante
Alcune soluzioni cluster richiedono specifici livelli di codice o aggiornamenti del codice coordinato. Se il dispositivo fa parte di una soluzione cluster, verificare che sia supportato il livello più recente di codice per la soluzione cluster prima di aggiornare il codice.

Più unità sono offline

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema:
  • Verificare nel log eventi di Lenovo XClarity Controller la presenza di eventi correlati agli alimentatori o a problemi di vibrazioni e risolverli.

  • Verificare nel log del sottosistema di storage la presenza di eventi correlati al sottosistema di storage e risolverli.

Un'unità sostitutiva non esegue la ricostruzione

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema:
  1. Assicurarsi che l'unità sia stata riconosciuta dall'adattatore (il LED di attività verde dell'unità lampeggia).

  2. Esaminare la documentazione dell'adattatore RAID SAS/SATA per determinare le impostazioni e i parametri di configurazione corretti.

Il LED di attività verde dell'unità non rappresenta lo stato effettivo dell'unità associata

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema:
  1. Se il LED di attività verde dell'unità non lampeggia quando l'unità è in uso, eseguire la diagnostica delle unità. Quando si preme F1 all'avvio di un server, per impostazione predefinita viene visualizzata l'interfaccia di LXPM. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Avvio nella documentazione di LXPM compatibile con il server in uso all'indirizzo Pagina del portale di Lenovo XClarity Provisioning Manager. Da questa interfaccia è possibile eseguire la diagnostica dell'unità. Nella pagina Diagnostica fare clic su Esegui diagnostica > Test dell'unità disco.

  2. Se l'unità supera il test, sostituire il backplane.

  3. Se l'unità non supera il test, sostituire l'unità.

Il LED di stato giallo dell'unità non rappresenta lo stato effettivo dell'unità associata

Completare le seguenti operazioni fino alla risoluzione del problema:
  1. Spegnere il server.

  2. Riposizionare l'adattatore SAS/SATA.

  3. Riposizionare il cavo di segnale e il cavo di alimentazione del backplane.

  4. Riposizionare l'unità.

  5. Accendere il server e osservare l'attività dei LED dell'unità.

L'unità NVMe U.3 può essere rilevata nella connessione NVMe, ma non a tre modalità

A tre modalità, le unità NVMe sono collegate tramite un collegamento PCIe x1 al controller. Per supportare le tre modalità con le unità NVMe U.3, la modalità U.3 x1 deve essere abilitata per gli slot delle unità selezionati sul backplane tramite la GUI Web XCC. Per impostazione predefinita, l'impostazione del backplane è la modalità U.2 x4.

Completare le seguenti operazioni per abilitare la modalità U.3 x1:
  1. Accedere alla GUI Web XCC e scegliere Storage > Dettaglio dalla struttura di navigazione sulla sinistra.

  2. Nella finestra visualizzata, fare clic sull'icona accanto a Backplane.

  3. Nella finestra di dialogo visualizzata, selezionare gli slot dell'unità di destinazione e fare clic su Applica.

  4. Eseguire un ciclo di alimentazione CC per rendere effettiva l'impostazione.